Gli stati generali rimandano all'Antica assemblea straordinaria dei rappresentanti di nobiltà, clero e Terzo stato in Francia e nelle Fiandre. Organo puramente consultivo, raggiunse una certa importanza nel ‘500, ma dai primi decenni del 1600 non fu più convocata fino al 1789, quando il governo rivoluzionario lo abolì definitivamente. Sistemi vecchi che non promettono niente di nuovo.

La nobiltà è stata brutalmente sostituita dal potere politico leghista, ampiamente rappresentato al convegno di Bosco Chiesanuova. Il clero invece è rappresentato direttamente del vescovo Zenti, che fin dall'inizio del suo insediamento ha sostituito le frequentazioni nobiliari con quelle più produttive dei politici locali. Il terzo stato, che poi sarebbero i cittadini dei vari strati sociali è rappresentato come al solito in base all'importanza economica delle varie componenti.

Vanno fatte alcune precisazioni.

I politici attuali non possiedono ne' la preparazione culturale ne' l'influenza sociale degli antichi nobili. Spesso non possiedono neppure le più elementari cognizioni di italiano e di matematica, non parliamo per l'amor di Dio di storia o di ambiente. Molto spesso non hanno mai lavorato e sono vissuti fin dalla loro prima giovinezza di politica e di incarichi pubblici. I risultati disastrosi sono sotto gli occhi di tutti (il convegno è stato organizzato proprio per questo), ma sembra che nessuno se ne accorga.

Il clero locale, dopo aver sostenuto con tutti i suoi prelati più influenti l'avvento dell'era leghista, ora sta un attimo riflettendo e addirittura il vescovo Zenti nel suo sermone del 23 giugno sul quotidiano locale sembra domandarsi se sia tutto oro quel che luccica e arriva a dire che si tratta "di un sistema di cui è lecito auspicare il tramonto". A chi si riferisca di preciso, se a qualche ex presidente del consiglio o a qualche sindaco attuale, non è dato sapere. Forse a nessuno di costoro, visto che, secondo un'antica tradizione, si dice il peccato ma non il peccatore, in modo che nessuno capisca con precisione che cosa si vuol dire.

Il popolo, come al solito, subisce le angherie sia dei nobili che del clero (con le dovute attualizzazioni) e fatica a trovare il modo di farsi rappresentare degnamente, anzi di solito non ci riesce per nulla.

Vecchia storia!

Così al convegno si parlerà poco di come è ridotto l'ambiente che si vorrebbe utilizzare per rilanciare il turismo, di come sarebbe possibile rilanciare e sostenere i vecchi mestieri che da millenni garantiscono la sopravvivenza delle popolazioni montanare, di come si dovrebbe ricostruire la cultura montanara partendo dagli insegnamenti di uomini come Attilio Benetti  o come Mario Rigoni Stern, che hanno saputo raccogliere e tramandare una ricchissima dote di conoscenza e di saggezza.

Si parlerà invece di amenità varie e soprattutto di come mettere le mani su un bel gruzzolo di denari pubblici da dilapidare come al solito con iniziative del tutto inutili per la collettività, ma molto utili per chi le maneggia.

Presentazione completa del convegno

Contenuti correlati

Notte insonne di easy slaider
Notte insonne di easy slaider Probabilmente domenica notte Easy Slaider la passerà in bianco non vedendo l'ora di andare in ufficio aspettando le buste con i progetti del suo tanto desiderat... 1448 views alberto_sperotto
Moreno Girardi resterà sempre nei nostri cuori
Moreno Girardi resterà sempre nei nostri cuori L'altro giorno si è spento dopo una lunga malattia Moreno Girardi, un uomo speciale che faceva parte della nostra comunità collinare.E' stato un uomo gentile, m... 1651 views Mario Spezia
Covid, quali strategie?
Covid, quali strategie? I dati del coronavirus in Italia sono allarmanti e potrebbero peggiorare.  La propaganda politica tende a mostrare una situazione diversa da quella reale, ... 19404 views Mario Spezia
Dal Veneto alle Langhe
Dal Veneto alle Langhe È il vigneto Cannubi il problema del Barolo? Da Il Fatto quotidiano, 3 maggio 2011 - Ambiente & Veleni | di Gian Luca MazzellaCannubi, ossia uno dei più cel... 1823 views gian_luca_mazzella
Le risorgive vanno tutelate
Le risorgive vanno tutelate Il WWF veronese ha spedito questa lettera ai sindaci dei comuni della fascia delle risorgive e al Presidente del Consorzio di Bonifica Veronese.L'articolo 9 del... 1849 views wwf_verona
Il buco nero
Il buco nero Alcuni interrogativi sullo stato della democrazia locale..domande chiave da porsi sono le seguenti:- in nome della governabilità di un ridotto sistema sociale e... 1333 views spazio_civico
Una bufala metropolitana
Una bufala metropolitana La Lega e il PD fanno a gara a chi la racconta meglio, la favoletta della città metropolitana, che ormai si sta dilatando fino a congiungere in una sola metropo... 1543 views Mario Spezia
Pasqua tra erbe e fornelli
Pasqua tra erbe e fornelli In questo periodo spuntano un sacco di nuovi germogli, molti sono belli, profumati, colorati. Alcuni anche buoni da mangiare e fanno anche bene. I nostri auguri... 1515 views Mario Spezia