Uno studio americano conferma che, per le donne incinte che vivono vicino a campi e aziende agricole nei quali vengono utilizzati pesticidi, aumenta di due terzi il rischio di avere un bambino autistico o con ritardo dello sviluppo.

www.greenreport.it ...

Lo studio è stato fatto in California, lo stato più agricolo degli Usa, che nel 2010 incassava 38 miliardi dollari in prodotti agricoli e che utilizza circa 200 milioni di libbre di pesticidi ogni anno. Lo studio comprende le famiglie con bambini tra 2 e 5 anni con diagnosi di autismo o ritardo dello sviluppo o con sviluppo normale ed il team di ricerca è stato condotto da Irva Hertz-Picciotto, una ricercatrice del MIND Institute che insegna al Department of Public Health Sciences della UC Davis. La maggioranza dei partecipanti allo studio vivono nella Sacramento Valley, nella Central Valley e nella grande San Francisco Bay Area.

Ad essere sotto accusa sono in particolare gli organofosfati (clorpirifos, acefato e diazinone), soprattutto le applicazioni di clorpirifos durante il secondo trimestre di gravidanza. I piretroidi (esfenvalerato, lambda-cialotrina permetrina, cipermetrina e tau-fluvalinato) sono risultati moderatamente associati all'autismo subito prima del concepimento e nel terzo trimestre. I carbammati (metomil e carbaryl) applicati durante la gravidanza sono stati associati al ritardo dello sviluppo.

La Hertz-Picciotto sottolinea: "Abbiamo visto che ci sono state diverse classi di pesticidi comunemente applicate vicino alle residenze delle madri i cui figli hanno sviluppato autismo o avevano ritardi nelle capacità cognitive o di altro tipo".

Le esposizioni agli  insetticidi per chi vive in prossimità di aree agricole può causare problemi, soprattutto durante la gestazione, perché il cervello del feto in via di sviluppo può essere più vulnerabile di quanto lo sia negli adulti. Dato che  questi pesticidi sono neurotossici, l'esposizione in utero durante lo sviluppo iniziale può falsare i complessi processi di sviluppo strutturale e neuronico, producendo alterazioni di eccitazione e inibizione dei meccanismi che regolano l'umore, l'apprendimento, le interazioni sociali ed i comportamenti.

"In quel periodo gestazionale precoce dello sviluppo, il cervello sta sviluppando le sinapsi, gli spazi tra i neuroni, nei quali gli impulsi elettrici vengono trasformati in sostanze chimiche neurotrasmittenti, che passano da un neurone all'altro per trasmettere i messaggi. La formazione di queste giunzioni è molto importante e dove questi pesticidi sono in funzione potrebbero avere effetti che interessano la neurotrasmissione", spiega ancora la  Hertz-Picciotto.

Facendo due conti a spanne scopriamo che:

- La California (423 970 km²) usa 200 milioni di libbre (1 libbra = 453, 59 grammi) di pesticdi che equivalgono a 91.000 tonnellate di pesticidi.

- Dal rapporto 2013 Istat del 29 ottobre 2013 (Figura 2 e Prospetto 1 pag.2) risulta che l'Italia (301 340 km²) ne usa 64360+26872+24240+18770=135.000 tonnellate, cioè quasi 1 volta e mezza di quanto usa la Califonia su una superficie più piccola di un terzo.

ehp.niehs.nih.gov ...

ehp.niehs.nih.gov ...

www.theguardian.com ...

www.ansa.it ...

Contenuti correlati

PIAZZA PULITA
PIAZZA PULITA Piazza Pulita è stata nel 2012 un'esperienza entusiasmante o fallimentare, a seconda dei punti di vista. Non è una sigla irrinunciabile per nessuno. Può essere ... 1112 views Mario Spezia
Tante vigne, tante malattie
Tante vigne, tante malattie La monocoltura della vite aumenta in maniera notevole la possibilità di sviluppare epidemie vegetali e malattie endemiche.L'insorgenza della peronospora dipende... 1341 views Mario Spezia
Da svidànija, petrolio
Da svidànija, petrolio Il petrolio russo, oltre il 12% della produzione mondiale, ha raggiunto il picco. D'ora in poi l'estrazione sarà sempre inferiore a quella precedente. Motivi ge... 766 views Michele Bottari
Corso Milano ora è una pista
Corso Milano ora è una pista Questa amministrazione non ascolta e non parla con nessuno, va dritta per la sua strada. Questi sono i risultati e queste sono le osservazioni che facevamo già ... 928 views Mario Spezia
L'invasione degli OGM
L'invasione degli OGM Lettera aperta dell'associazione Via Campesina ai commissari UE: se passa la proposta della commissione di delegare ai singoli stati, l'OGM non avrà freno nei p... 1174 views loretta
Il Fondo Alto Borago prende quota
Il Fondo Alto Borago prende quota Il programma completo del progetto, che ora ha 6 mesi di tempo per diventare una nuova realtà del panorama collinare veronese. Un progetto ambizioso nato sul t... 3163 views Mario Spezia
Dalla parte dei gufi
Dalla parte dei gufi Il gufo è uno splendido animale, abile rapace dal portamento regale. Noi siamo dalla sua parte."L'informazione è cresciuta molto più velocemente della cultura, ... 1669 views Michele Bottari
A Damasco
A Damasco Damasco pochi mesi prima dell'inizio della guerra.          ... 820 views Mario Spezia