Il corso, oltre a lavorare su fertilità, rigenerazione del terreno, creazione di un ambiente in equilibrio per l'entomofauna utile, si compone anche di due cicli sulle erbe officinali e mangerecce spontanee, un ciclo sulla riproduzione della semente, un ciclo sulle auto-difese delle piante, momenti laboratoriali di eco-cucina e diversi laboratori sul saper fare (sapone, pane, detersivi, creme, pomate e quant'altro).

          RITORNO ALLA TERRA

Centro culturale Tirtha • ore 18,00 > 22,30  

Agricoltura rigenerativa 1]

Giovedì 27 marzo • Matteo Mazzola



Venerdì 4 aprile • Matteo Mazzola



Venerdì 25 aprile • Matteo Mazzola



Venerdì 18 aprile • Matteo Mazzola



 Agricoltura rigenerativa 2]

Venerdì 2 maggio • Matteo Mazzola

semina e trapianti: nozioni base per produzioni di successo

Venerdì 16 maggio • Matteo Mazzola

lavorazione e non lavorazione del suolo, design degli spazi produttivi

Venerdì 30 maggio • Mattia Omezzolli

siepi, arbusti ed alberi da frutta. Sistemi agricoli perenni

Venerdì 13 giugno • Marco Pianalto

l'acqua, cura e gestione di una risorsa insostituibile

Difesa delle piante e sinergia ambiente organico e microrganismi Metaboliti

Giovedì 3 aprile • Anna Strohmenger

i principi dell'agricoltura biologica. Riciclo della materia organica

Giovedì 10 aprile • Laura Bortolazzi

interazione pianta/ambiente/parassita. Cicli batterio, fungo, virus

Giovedì 17 aprile• Laura Bortolazzi

metaboliti prodotti dalle piante per difendersi , comunicazione pianta/pianta: sinergie e antagonismi

Giovedì 24 aprile • Anna Strohmenger

microrganismi: come, quali sono e come agiscono. applicazioni e difese da malattie, nematodi, insetti

Riproduzione della semente

Centro culturale Tirtha • ore 18,00 > 22,30

Giovedì 8 maggio • Roberto Forapan, Germana Sammarone

i perchè delle scelte - il semenzaio

Giovedì 15 maggio • Roberto Forapan, Germana Sammarone

scelta materiale genetico - il semenzaio

Giovedì 22 maggio • Roberto Forapan, Germana Sammarone

tipi di piante - impollinazione - famiglie - il semenzaio

Giovedì 29 maggio • Roberto Forapan, Germana Sammarone

conservazione dei semi - calendario - il semenzaio

INAU

Giov. 27 Marzo ore 17 al Centro culturale Tirtha - Pescantina, via Tremolè 18a

          ERBE GOLA E SALUTE 

 

Orario delle escursioni: sabato 14,00>18,30 • domenica 8,30>12,30

Sabato 22 marzo • Angelo Murari



Sabato 29 marzo • Silvia Ferrari



Sabato 12 aprile • Paola Dalgal



Domenica 27 aprile • Mariagrazia Lonardi



Erbe commestibili e officinali spontanee e coltivate 2]



Sabato 10 maggio • Angelo Murari



Sabato 24 maggio • Silvia Ferrari



Sabato 7 Giugno • Zeno Buzzacchi



Sabato 21 giugno • Mariagrazia Lonardi



Portare quaderno e penna per appunti e realizzazione dell'erbario.



Giov. 27 Marzo Tirtha 

.

          FORNELLI CREATIVI

Ratatuja, cene particolari e mediterranee. Dalle ore 20,00

Cene: crudista, argentina, libanese, greca, cena jazz (jam-session gastronomica su tema dato).

Ratatuja, cene regionali. Dalle ore 20,00

Cene: sarda, piemontese, ligure, siciliana, marchigiana, emiliana, campana, toscana, valdostana.

Ratatuja, laboratorio di cucina sostenibile e laboratori sul saper fare 8,30-12,30 domeniche e pasquetta: pizze e focacce e uova di pasqua / utilizzo del "pan vecio" / utilizzo delle foglie / utilizzo dei fiori ratatuja / liquori, creme, pomate / il sapone / telaio e tintura naturale / il pane



Lunedì 21 Aprile ore 14 (pasquetta) a Corte Molon, via della Diga, 19 • Verona, vicino Lungadige Attiraglio.

RACCOLTA ISCRIZIONI e INFORMAZIONI  dettagliate su luogo, programmi ed insegnanti: cell. 340 4915732340 4915732 o via mail agricolturarigenerativa@gmail.com e vedi http://www.ortorto.blogspot.it/

Emilia Hazelip è stata un'agronoma e naturalista spagnola. È nota soprattutto per aver messo a punto l'Agricoltura sinergica dopo aver studiato diversi metodi di agricoltura naturale. Traendo ispirazione dal lavoro del giapponese Masanobu Fukuoka , Emilia riuscì a trasformare gli insegnamenti di Fukuoka, adattandoli alla cultura ed alle condizioni climatiche occidentali. A differenza di Fukuoka, Emilia focalizzò la sua attenzione al mantenimento di orti, verdure ed erbe aromatiche. L'Agricoltura sinergica di Emilia, differisce inoltre dall'Agricoltura naturale di Fukuoka per il fatto di concentrarsi più che sulla non-azione dell'agricoltore, su una prospettiva olistica che consideri e valorizzi le interazioni complesse che connettono i vari organismi fra loro.  http://www.youtube.com/watch?v=duG4DcrhkAU



Creare le condizioni affinché la biodiversità

si conservi autonomamente   

Dopo Pasqua arriva la biodiversità avicola

forniture di pulcini e pulcinotti appartenenti alla tradizione rurale. Le prime razze ad essere distribuite saranno: Robusta maculata, Robusta lionata, Ermellinata di Rovigo, Pepoi, Padovana gran ciuffo e Polverara. Le altre razze, e tra queste faraone, anatre, oche e tacchini, nei mesi a seguire.

Continua la lettura ...>>

 

Contenuti correlati

Lazise: mafia, politica e cemento
Lazise: mafia, politica e cemento La Parrocchia di Lazise organizza un ciclo di incontri pubblici con giornalisti d'inchiesta dei più importanti mezzi d'informazione nazionali: venerdì 3 maggio ... 1522 views Mario Spezia
Caro Giorgio
Caro Giorgio C'è un modo molto efficace per convincere i nostri colpevoli governanti a rimediare, a tutelare i nostri diritti fondamentali, a non inquinarci ulteriormente: c... 1628 views sergio_mantovani
Il buco nero
Il buco nero Alcuni interrogativi sullo stato della democrazia locale..domande chiave da porsi sono le seguenti:- in nome della governabilità di un ridotto sistema sociale e... 1360 views spazio_civico
Il Cattaneo pensiero
Il Cattaneo pensiero La Senatrice Elena Cattaneo ha pubblicato su la Repubblica del 21 luglio un ennesimo articolo con cui attacca frontalmente i produttori biologici.Due giovani ag... 1795 views Mario Spezia
Buona Santa Lucia
Buona Santa Lucia In occasione del secondo compleanno di Veramente. Org, pubblichiamo alcuni brani tratti da un libro di Eugenio Turri edito nel 1974.L' uomo è l' animale terrest... 1517 views Mario Spezia
La Verona che vogliamo
La Verona che vogliamo In dodici punti, ecco le nostre proposte per il futuro di Verona.1) Una pianificazione partecipata e concertataE' necessaria una reale partecipazione dei cittad... 1796 views il_carpino_comitato_contro_il_traforo_amici_della_bicicletta_legambiente_italia_nostra_wwf
La cattiva strada
La cattiva strada Il traforo sta diventando l'emblema dell'ottusità di una classe politica che prima ha negato contro ogni evidenza l'esistenza della crisi e poi non ha saputo fa... 1621 views Mario Spezia
Terra e arte
Terra e arte Il 2 giugno 2011, in Contrada Cattazzi, comune di Tregnago, alle ore 11.30 ci sarà l'inaugurazione di questa originale manifestazione di LandArt......cattazzima... 1460 views redazione