In tutta Europa si punta sulle due ruote. A Verona sul SUV davanti alla farmacia delle Due Campane.

Se non fosse stato per gli Amici della Bicicletta nessuno a Verona si sarebbe accorto della Settimana della Mobilità Sostenibile, che ha prodotto iniziative pubbliche in 1780 città europee: eventi culturali e limitazioni al traffico privato, ma anche incentivi concreti a sperimentare, almeno per un giorno, una città senz'auto.

Molti comuni hanno approfittato dell'occasione per pubblicizzare le misure permanenti implementate durante l'anno e presentare nuovi progetti. Ma l'assessore Corsi ha snobbato l'appuntamento affermando che si tratta di ricorrenze analoghe alla festa della donna o a San Valentino: "una volta passate non resta niente".

"Certo, se non si fa niente non può rimanere nulla, nemmeno il ricordo" gli risponde Paolo Fabbri, presidente degli Amici della Bicicletta veronesi. "Se non si colgono queste occasioni per testare forme diverse di mobilità urbana coinvolgendo scuole, aziende di trasporto pubblico locale e magari associazioni come la nostra, non si avrà nessuna esperienza concreta sulla base della quale adottare provvedimenti capaci di entrare nella quotidianità delle persone".

Che l'esigenza di nuove soluzioni per liberarsi dal traffico sia molto sentita è fuor di dubbio: non a caso tutti gli incontri promossi dagli Adb veronesi hanno riempito le sale. A partire dal 16 settembre, quando i ciclisti si sono confrontati con il Presidente dell'Aci e con il Comandante dei Vigili Altamura, preoccupato per una situazione di vera e propria emergenza cittadina che richiede la collaborazione di tutti.

Due giorni dopo, alla Fnac, si è parlato dello spazio urbano come risorsa limitata e preziosa, luogo privilegiato di relazioni sociali oggi consegnato alle automobili. E delle possibili vie d'uscita. Venerdì 19 la Società Letteraria ha ospitato venti personalità provenienti dai diversi ambienti culturali e professionali veronesi che hanno condiviso con il pubblico ricordi, racconti e, proposte legate all'uso della bicicletta.

Infine, il 22 settembre, Car Free Day, una settantina di volontari hanno salutato, contato e premiato i 4478 ciclisti di passaggio ai dieci varchi cittadini. "Abbiamo notato che molti sono stati costretti a commettere loro malgrado infrazioni al codice, percorrendo corsie preferenziali o sensi unici senza essere autorizzati, ma senza avere alternative davvero praticabili" conclude Fabbri. "Sono ciclisti maleducati o ciclisti dimenticati? Noi non difendiamo chi passa col rosso o non usa le luci di notte, ma qui non sono i ciclisti che ignorano le regole, sono, palesemente, le regole che ignorano i ciclisti."

Il programma AdB di ottobre:

Ottobre 2008

domenica 05.10.08: gita MTB: il Percorso del Pellegrino

domenica 05.10.08: Cicloescursione: da Desenzano a Verona

sabato 11.10.08: Ciclobreve: Non solo Biffis

domenica 12.10.08: Cicloescursione: Melissima

domenica 12.10.08: gita MTB: MonteSole- Bicipiù - Verona

dal 17.10 al 19.10.08: Ciclovacanza: Lungo la Via Regia

domenica 19.10.08: Cicloescursione: Castellaro Lagusello

sabato 25.10.08 Castagnata 2008

domenica 26.10.08 Cicloescursione: Verona-Peri-Verona

Maggiori informazioni in sede (via Spagna, 6, tel. 045 – 8004443)

o su www.amicidellabicicletta.it

Contenuti correlati

Il filobus di Richeto, assessore al bancheto
Il filobus di Richeto, assessore al bancheto Il filobus, che l'assessore Corsi vuole farci comprare a tutti i costi, non piace a nessuno: costa un occhio della testa, inquina, non migliora il servizio di t... 1489 views dartagnan
Democrazia a Verona
Democrazia a Verona Il traforo è il primo vero banco di prova per la democrazia nella nostra città: da una parte i politici, dall'altra la popolazione (e il buonsenso).Prove di dem... 1586 views alberto_sperotto
Nell'occhio del ciclone, incontri sul Mediterraneo
Nell'occhio del ciclone, incontri sul Mediterraneo Il ciclo d'incontri sul Mediterraneo si svolge in quattro incontri da giovedì 10 novembre fino al 2 dicembre alla Fondazione Centro Studi Campostrini. Tre conti... 1306 views redazione
La lunga marcia del lupo: il prof. Boitani in Lessinia
La lunga marcia del lupo: il prof. Boitani in Lessinia Serata molto interessante a Sant'Anna d'Alfaedo organizzata dal M5S, con la presenza del Professor Boitani dell'Università La Sapienza di Roma e Sonia Calderola... 3441 views dallo
Natura e biodiversità al Giarol Grande
Natura e biodiversità al Giarol Grande Venerdì conferenza – Sabato escursione – Domenica pulizia percorsi, laboratori e documentari.3 giorni di informazione, divertimento e condivisione sulle rive de... 1743 views Mario Spezia
Non se ne può più!
Non se ne può più! Molti italiani si stanno chiedendo quale sia il metodo più efficace per sgombrare il campo dalla presenza pervasiva ed ossessiva del venditore all'incanto di pr... 2761 views dartagnan
La Politica che vogliamo
La Politica che vogliamo Incontriamoci in forme autentiche di democrazia: partecipazione, relazione, unione fanno la forza.(Da http://agirepolitico.blogspot.com)La situazione italiana e... 1806 views fulvio_paganardi
Coronilla, ginestra delle colline
Coronilla, ginestra delle colline In questi giorni è in piena fioritura una ginestra tipica delle nostre colline. La si può incontrare facilmente lungo le strade, lungo i sentieri, ma anche nel ... 4455 views Mario Spezia