Si inaugura il 6 aprile alle 18 il nuovo ciclo "Incontri con gli autori 2011" con la prima presentazione del libro di Giulio Sapelli alla Fondazione Centro Studi Campostrini.

La crisi economica mondiale. Dieci considerazioni (Bollati Boringhieri, 2008) è il titolo del primo libro che sarà presentato mercoledì 6 aprile alle 18  alla Fondazione Centro Studi Campostrini di Verona, in via Santa Maria in Organo, 4. Ne discutono l'autore Giulio Sapelli, economista tra i più accreditati del panorama culturale italiano, e Alberto Martinelli, docente nella facoltà di Scienze Politiche dell'Università degli Studi di Milano.

 

"Il ciclo di quest'anno – spiega Davide Assael, moderatore degli incontri – vuole approfondire tesi neoliberiste fino a posizioni di stampo comunitario. Una riflessione specifica sarà dedicata al pensiero di Karl Marx con l'esplicito obiettivo di sottrarlo alla propaganda ideologica per rileggerlo, come da anni avviene negli Stati Uniti ed in altri Paesi europei, alla luce della crisi che il capitalismo sembra attraversare. Allo stesso modo saranno trattati temi relativi alle politiche fiscali o industriali, che si sono imposti come corollari dell'attuale situazione economica".

 

Il libro La crisi economica mondiale. Dieci considerazioni di Giulio Sapelli riflette sull'origine della crisi che, a partire dal 2007, ha sconvolto i mercati globali. Si tratta di una crisi del sistema economico oppure di una crisi finanziaria? Domanda che negli ultimi mesi si ripete in ogni dibattito sul tema e che rinvia inevitabilmente al rapporto fra profitto e lavoro. È possibile pensare ad un profitto totalmente sganciato dalla produttività? Si può credere a una crescita fondata solamente sulla finanza? Il libro aiuta a capire non solo le cause della situazione attuale, ma anche, se non soprattutto, il futuro del mercato del lavoro e sulle sue ripercussioni sociali.

 

I prossimi incontri si svolgono:

Venerdì 15 aprile alle 18 presentazione del libro di Karl Marx Il capitalismo e la crisi, a cura di Vladimiro Giacché (Derive Approdi, 2009). Saranno presenti il curatore Giacché, responsabile della funzione Affari generali  Sator S.p.A, e Massimiliano Tomba, docente di Filosofia politica all'Università di Padova. Appuntamento che si inserisce all'interno della settimana della Cultura promossa dal Mibac, Ministero per i Beni e le Attività culturali;

Martedì 3 maggio alle 18 presentazione della serie di saggi di John Maynard Keynes Sono un liberale? (Adelphi) con il curatore, l'onorevole Giorgio La Malfa e Stefano Cingolani, giornalista del quotidiano Il Foglio.

 

Il ciclo d'incontri ha il patrocinio di Comune e Provincia di Verona e della Regione Veneto, realizzato con il contributo di Libreria Cortina Editrice. Per ulteriori informazioni contattare la reception al numero 045-8670770 o visitare il sito www.centrostudicampostrini.it.

 

Ufficio stampa

Fondazione Centro Studi Campostrini

Via S. Maria in Organo Verona, 4

Tel: 045 8670 743/770

Fax: 045 8670 732

Web: Sala stampa

Elena Guerra: 349-3949567

E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Contenuti correlati

maledetta benedetta Umanità
maledetta benedetta Umanità Povera umanità, sperduta ingannata e divisa; impaurita, oltraggiata, ingannata. Che fare, come reagire di fronte a tanto orrore, a tanto dolore?Ormai inconsapev... 678 views luciano_zinnamosca
25 Aprile - Radio 24
25 Aprile - Radio 24 La Festa della Liberazione sta ormai svanendo dal nostro calendario. Al posto di una cultura fondata sui valori civili e sulla partecipazione popolare prende se... 671 views Mario Spezia
Recinti, recinzioni, gabbie.
Recinti, recinzioni, gabbie. Si parla tanto di globalizzazione, ma qui da noi prevale la voglia di vivere chiusi in gabbia.Partiamo dalle nostre case, dai nostri condomini. Tutta una sequen... 527 views Mario Spezia
Le moschee ti infastidiscono?
Le moschee ti infastidiscono? A Monteforte la Lega, PN e Forza Nuova danno lezione di integrazione degli stranieri e di contrasto al fondamentalismo islamico. Pare che in tutto il paese l'un... 586 views Mario Spezia
Vedo, sento, parlo e racconto
Vedo, sento, parlo e racconto Senza informazione non ci può essere conoscenza. Senza informazione non ci può essere consapevolezza. Senza informazione non si è liberi. Con questi presupposti... 572 views Mario Spezia
Auto assassine
Auto assassine Riflessioni sulla mobilità a partire da due fatti di cronaca automobilistica.Due fatti recenti hanno riportato in auge il tema degli omicidi automobilistici, du... 705 views Michele Bottari
Quello che perdiamo con Halloween
Quello che perdiamo con Halloween Tutto quello che li aspetta è qualcosa che uguaglia tutti. (Qohèlet)Perdiamo un giorno mesto in cui da sempre ci si fermava a riflettere sul limite della n... 554 views Mario Spezia
Latouche racconta una favoletta idiota
Latouche racconta una favoletta idiota Di felice nei prossimi anni non ci sarà nulla. Nessun partito può pensare di prendere i voti promettendo una diminuzione del PIL. Sarà una lotta dura, senza esc... 904 views Mario Spezia