Un volantino semplice in 4 lingue da distribuire, spedire, condividere. Facciamone un uso esagerato. PDF scaricabile dai link a fine articolo. C'è una versione ad alta definizione da stampare e una versione a bassa definizione da spedire per mail.

SE AMI VERONA, AIUTALA

In questa meravigliosa città, c'è un'area verde di 200.000 mq (ex caserma Santa Marta e Passalacqua) nel centro storico, popolata da centinaia di alberi, nella cornice delle maestose mura cinquecentesche.

La speculazione edilizia vuole abbattere gli alberi per costruire appartamenti e negozi.

Manda una mail al sindaco di Verona e falla mandare anche dai tuoi amici:

L'indirizzo mail del sindaco è:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

No alla speculazione edilizia: la Passalacqua deve diventare un parco e un Campus universitario.

Insieme possiamo farcela e la prossima volta che verrai a Verona potrai passeggiare in un  parco tranquillo,  ascoltando il canto degli uccelli, a due passi da piazza Brà, fra vecchi alberi e antiche mura, che hanno meritato alla città il riconoscimento di Patrimonio UNESCO

IF YOU LOVE  VERONA, PLEASE HELP

In this wonderful city there is a 200,000 sq.m. green area in the city centre (on the site of the ex Santa Marta and Passalacqua barracks), with hundreds of trees surrounded by majestic town walls dating back to the 16th century.

Property speculators want to cut down the trees to build apartments and shops.

Send an email to the mayor of Verona and ask your friends to do the same:

The mayor's email address is: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

No to property speculation: Passalacqua must become a park and a university Campus.

Together we can make this happen and next time you come to Verona you will be able to stroll in a quiet park listening to the birds singing, just a five-minute walk away from piazza Brà, among the century-old trees and ancient walls which have earned Verona reco­gnition as a UNESCO World Heritage Site.

SI AMAS VERONA, AYÚDALA

En esta maravillosa ciudad hay una zona verde de 200.000 metros cuadrados (dentro del ex cuartel Santa Marta y Passalacqua) en el casco histórico, con cientos de árboles, rodeada por las majestuosas murallas del siglo XVI.

Las empresas constructoras quieren quitar todos los árboles para construir pisos y tiendas.

Envía un mail al alcalde de Verona y pide a tus amigos que hagan lo mismo:

La dirección de correo electrónico del alcalde es: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

No a la especulación: el área de Passalacqua tiene que ser un parque y un campus universitario.

Juntos podemos conseguirlo y la próxima vez que vendrás a Verona podrás pasear por un parque tranquilo, escuchando los pájaros cantando, a sólo cinco minutos andando desde Piazza Bra, entre árboles centenarios y antiguos muros de defensa que valieron a la ciudad el reconocimiento de Patrimonio UNESCO.

WENN DIR VERONA AM HERZEN LIEGT, HILF IHR!

Im Altstadtbereich inmitten dieser wunderbaren Stadt befindet sich eine Grünfläche von etwa 200.000 m2 (ehemals Kaserne „Santa Marta e Passalacqua"), mit Hunderten von Bäumen und umgeben von der majestätischen Mauern aus dem XVI Jahrhundert. Durch ein spekulatives Bauvorhaben sollen nun diese Bäume gefällt werden, um Wohnungen und Geschäfte zu bauen.

Sende eine Email an den Bürgermeister von Verona und lass auch Deine Freunde eine Email schicken:

Die Email-Adresse des Bürgermeisters lautet: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Nein zur Bauspekulation: „Passalacqua" soll ein Park und ein Universitäts-Campus werden!

Zusammen können wir es schaffen und bei Deinem nächsten Besuch in Verona wirst Du in einem ruhigen Park spazieren gehen und dem Gesang der Vögel lauschen können,  zwei Schritte entfernt von Piazza Brà, zwischen alten Bäumen und antiken Mauern, die der Stadt sogar die Anerkennung als UNESCO-Welterbe verliehen haben.

, per posta elettronica: SE_AMI_VERONA_4_lingue_bassa

, da stampare: SE_AMI_VERONA_4_lingue

Contenuti correlati

L'Opificio dei Sensi
L'Opificio dei Sensi Sabato 12 gennaio alle 20, apre l'Opificio dei Sensi. Teatro, musica, arte, letteratura, cultura, cinema, incroci... e una chat con Catherine Dunne. E il 19 arr... 821 views Mario Spezia
Decrescita a Verona' Parliamone.
Decrescita a Verona' Parliamone. Sabato 24 ottobre, ore 9.00, a San Rocco di Quinzano, dibattito aperto a tutti su metodi, proposte, iniziative.Sabato 24 Ottobre 2009 a San Rocco di Quinzano da... 636 views michele_adami
Il Verbasco o Tasso Barbasso o Barbasco
Il Verbasco o Tasso Barbasso o Barbasco In realtà ne esistono numerose specie, tutte appartenenti alla famiglia delle Scrophulariaceae, alcune simili e difficili da distinguere, altre facilmente disti... 1788 views Mario Spezia
Cosa unisce Grillo, Berlusconi e Bossi?
Cosa unisce Grillo, Berlusconi e Bossi? Il personalismo, gli slogan, le invettive, i lazzi e le soluzioni fast-politics.Molti di loro avevano combattuto il fascismo, avevano rischiato la vita, erano s... 685 views Mario Spezia
Vajont senza fine
Vajont senza fine Venerdì 8 novembre 2013 ore 20,45 a Santa Maria in Chiavica - Verona: Vajont senza fine - predatori del territorio sempre all'opera...Spettacolo tratto da Vajon... 542 views Mario Spezia
Dall'Africa alla Lessinia
Dall'Africa alla Lessinia Inizia il corso sulla nostra Preistoria e le nostre origini africane, che viene proposto all'interno del ricco programma della Libera Università Popolare della ... 545 views Mario Spezia
Con i PFAS non si scherza
Con i PFAS non si scherza La Commissione parlamentare d'inchiesta sugli illeciti ambientali (ecomafie) ha confermato che c'è stato «Avvelenamento di acque destinate all'alimentazione». S... 796 views flavio_coato
Sabotaggio 4: rivoluzioni social
Sabotaggio 4: rivoluzioni social La sopravvalutazione dei vantaggi della tecnologia è una costante degli attivisti di tutte le epoche, quasi quanto la sottovalutazione degli aspetti negativi. S... 786 views Michele Bottari