Ca' Politei è un luogo incantevole, un agglomerato di piccole abitazioni a 675 metri sul livello del mare circa, usate dagli abitanti dei borghi lacustri come residenza estiva per il pascolo ed altre attività di sussistenza. Poco prima del borgo vero e proprio, ai lati dell'antica mulattiera selciata che da Prada Alta scende verso Campo e Marniga, sul Lago di Garda, ancora segnata dai segni delle barussole (le slitte che servivano per il trasporto della legna), una vetusta abitazione. Per Ca' Politei ci sono passato in settembre con la famiglia e, girovagando appunto attorno all'edifico posto più in alto (scendendo verso il lago) , tra i rimasugli del tempo, mi sono imbattuto anche in un pitale mezzo arrugginito, o bocàl, in dialetto, il vaso per contenere le deiezioni notturne…

Un paio di articoli usciti nel frattempo mi hanno fatto ritornare al pitale di Ca' Politei.

DSCN2187Il primo, Energia e risorse: la bell'idea che dell'uomo non si butti via niente del 29/11 è di un avvocato ambientalista piemontese, Fabio Balocco, che tiene un blog sul Fatto. Dopo aver citato un'inoppugnabile esortazione del CAI rivolta a chi va in montagna, "ricordati di non lasciare traccia del tuo passaggio", che sottoscriviamo per intero, si lancia in una disquisizione sulle deiezioni umane citando un progetto della Waterline di Amsterdam (equivalente di Amia/Acqueveronesi) che tra l'altro costruirà un punto di raccolta delle urine, per trasformarle in fertilizzanti agricoli . E Balocco conclude così " … Ma in generale in tutto il mondo si studia come non gettare via questa preziosa risorsa costituita dall'escremento umano: dall'auto che va a cacca, al wc che trasforma la cacca in energia, alla cacca che diventa addirittura idrogeno. Non sono un fanatico delle tecnologie, ma l'idea che dell'uomo non si butti via niente mi piace."

Il secondo articolo è comparso su L'Arena del 26/11, sulle pagine della provincia: Passionelli, il presidente della comunità del Garda nonché sindaco di Torri del Benaco, annuncia il contratto di Lago, cioè l'adesione dei comuni del Lago al progetto della Comunità europea, Eulakes, attraverso cui "si vuole dare continuità al processo di governance di cambiamenti climatici". Che per il Lago implicherebbero tra le numerose e nefaste conseguenze, anche la: "…congestione del collettore per aumento dell'intensità di pioggia e rischi per la salute umana, a causa delle ondate di calore".

IMG_9090Quanta ne ha fatta di strada, il modello occidentale, ingegnerizzando, tecnologizzando e scrivendo piani di gestione e governance persino per la cacca! Ovviamente, come è suo solito, moltiplicando i problemi e spostandoli a valle, usando immani quantità di energia per il trasporto e lo smaltimento dell'umano prodoto cantato da Angelin Sartori.

Quando la soluzione, da centinaia di migliaia di anni, era così semplice, energeticamente gratis, assolutamente locale, ecologicamente friendly .

E a portata di mano, come a Ca' Politei.

Contenuti correlati

9 - L' esempio del Chianti
9 - L' esempio del Chianti Il Chianti restaura i suoi vigneti per ritrovare il paesaggio perduto. La Repubblica — 28 dicembre 2009 - di F. ErbaniLa rivoluzione parte da Lamole, Val di Gre... 523 views francesco_erbani
Gamberi di fiume
Gamberi di fiume La buona volontà, quando non è corroborata da conoscenze adeguate, può provocare danni irrimediabili.  Gli esempi sono purtroppo numerosi e spartiti d... 1020 views Mario Spezia
Dio Patria e Famiglia
Dio Patria e Famiglia Lo scandalo dei preti pedofili, coperto per anni dal vescovo Zenti, è riesploso in Argentina con gli stessi protagonisti di Verona.Lo strano connubio tra una pa... 764 views Mario Spezia
Il Giacino smemorato 2
Il Giacino smemorato 2 Siamo messi male: l'assessore alla pianificazione urbanistica ha pochissima memoria e il bravo giornalista non fa nulla per stimolarlo un po'. Così vanno male s... 510 views Mario Spezia
Su Villa Albertini è calato il silenzio
Su Villa Albertini è calato il silenzio A Negrar una amministrazione chiusa e paurosa sta tentando di bloccare qualsiasi iniziativa . L'Amministrazione Dal Negro ha dato in gestione il complesso ... 965 views stefano_zampini
In che mondo vuoi vivere?
In che mondo vuoi vivere? L' esperienza originale e creativa di una amica sul fiume Reno, nel tratto sotto Marzabotto, senza aspettare le "istituzioni".In questi mesi ho lavorato parecch... 686 views maren_von_appen
Il dissesto del territorio
Il dissesto del territorio Questa è la frana sulla strada che sale da Alcenago a Coda e Sengie. Le conseguenze di una gestione irresponsabile del territorio finiscono per gravare sulle sp... 918 views Mario Spezia
Tra la guerra e l'amore
Tra la guerra e l'amore Giovedì 21 giugno ore 18,30 nel Cortile del Tribunale, visita guidata e, a conclusione, reading con musica.Narrazione di musica e parole ispirata al testo di Jo... 469 views Mario Spezia