Il parcheggio di Adigeo, ex-Officine Adige, è già pieno. Non sono le auto dei clienti, ma i furgoni dei fornitori.

Fervono i lavori alle ex-Officine Adige, dove stanno costruendo Adigeo, l'unico centro commerciale che sarà visibile dallo spazio.

Pare che Astrosamantha, osservando la terra dall'orbita della Stazione Spaziale Internazionale, avesse chiesto a Houston delucidazioni sulla voragine che aveva notato vicino al casello di Verona Sud, all'altezza del Bauli. La risposta di Houston pervenne dalla voce del nostro amato sceriffo, che via telefono informò Samantha dello stato dei lavori del centro commerciale più grande d'Europa.

All'astronauta non gliene poteva fregare di meno, ma per il Sindaco ex-"più amato dagli italiani", Adigeo rappresenta l'unica mega-boiata che la presente amministrazione riuscirà a far completare prima della sua naturale scadenza.

Dopo i miserabili fallimenti di Ca' del Bue, Traforo delle Torricelle, Filobus, si temeva infatti che l'amministrazione Tosi non sarebbe riuscita, in ben due mandati, a deturpare in maniera significativa la città. La riscossa l'hanno data, per fortuna, i centri commerciali: prima l'assaggio del Migross al Pestrino (che comunque logisticamente concorre all'oscar per il supermercato più inutile d'Italia), poi il Bricoman in ZAI. Ma la vera sequenza da KO sarà l'uno-due Esselunga-Adigeo, entrambi collocati tra la Fiera e il casello di Verona sud.

A cosa servirà tutta questa offerta commerciale, nell'era dell'esplosione del commercio elettronico, e in una città che non arriva a 260.000 abitanti? Se lo stanno domandando da anni schiere di urbanisti ed economisti, ma ciò non è bastato a scoraggiare i copiosi capitali per la costruzione, giunti chissà da dove.

Per il momento i nostri lungimiranti governanti si lustrano gli occhi osservando il parcheggio di Adigeo, strapieno. Sì, è vero, non sono le auto dei clienti (del resto il centro deve ancora aprire), ma solo i furgoni dei lavoratori che stanno ultimando l'opera, domandandosi se, da chi e quando saranno pagati.

Nel frattempo siamo noi a domandarci: quando il centro sarà aperto, il parcheggio sarà altrettanto pieno?

Contenuti correlati

Notti con le ali
Notti con le ali Quattro serate sull'avifauna e sulla natura. I venerdì sera di aprile in Sala Marani."Notti con le Ali" è il titolo di quattro serate sull'avifauna e sulla natu... 604 views verona_birdwatching
Il Falco
Il Falco Sul Bugiardello di oggi una scoperta sensazionale: "Si costruisce troppo rispetto alla domanda". Parola di Andrea Marani, presidente dei costruttori.Il falco ha... 641 views Mario Spezia
Le diete estreme
Le diete estreme Altri pazzi scatenati dicono "No". È la volta di due giornalisti canadesi, con la 'dieta delle cento miglia'. Un esempio da imitare.Portando alla coerenza total... 617 views franco_marchi
Voci migranti, echi e viaggiatori
Voci migranti, echi e viaggiatori La sesta edizione della rassegna musicale La Valigia dei suoni della Fondazione Centro Studi Campostrini si inaugura venerdì 3 giugno alle 21 con I Luf. Le date... 594 views redazione
Haim Baharier e le nove promesse
Haim Baharier e le nove promesse Terzo appuntamento martedì 1 marzo alle 18 del ciclo "Le parole del nostro tempo" dedicato a "Il decalogo" della Fondazione Centro Studi Campostrini.Continua la... 613 views redazione
Il pastore
Il pastore Il passo antico del pastore Antonio e le pecore come neve che cammina. (Un brano imperdibile da la Repubblica del 03.10.11). In un contesto ben diverso da quell... 539 views paolo_rumiz
Bike to work
Bike to work Il Comune di Massarosa promuove un progetto per premiare chi va al lavoro in bicicletta.Il Comune di Massarosa, in provincia di Lucca, ha lanciato, attraverso u... 678 views Mario Spezia
PIAZZAPULITA ha presentato  i suoi candidati
PIAZZAPULITA ha presentato i suoi candidati Questi i nomi dei candidati e i temi sui quali questa gente lavora da anni.Giovedì 29 marzo 2012, ore 21.00, Piazza Bra. Per una volta, una vera e propria PIAZZ... 642 views Mario Spezia