Il Consorzio ViniVeri di Perugia sarà presente all'Areaexp "La Fabbrica" di Cerea l' 8-9-10 Aprile con degustazione di vini e prodotti naturali. 130 produttori aderiscono all' iniziativa condividendone il manifesto.

.





IL PROBLEMA

industrializzazione delle vigne-vino


 


 


 


IL MANIFESTO

ritorno alla ruralità responsabile


 


 


 
LA REGOLA

che ci siamo dati


 

Della vigna  


 



Inaridimento; blocco del ciclo biologico del terreno.  


 


Ripristino della flora e della  fauna naturalmente presenti.  


 
Esclusione di diserbanti e/o disseccanti.


 



Vigna intesa solo come fonte di reddito immediato  


 


Tradizione e  futuro a misura d' uomo in armonia con l'ambiente.  


 
Potatura, spollonatura e vendemmie fatte manualmente.


 



Forzatura e disequilibrio dell'uva causati da agenti  non organici.  


 


Quantitativi ettaro biocompatibili per avere vini naturali.  


 
Utilizzo esclusivo di concimi stallatici o di origine vegetale oppure nessuna concimazione.


 



Possibili mutazioni genetiche non previste e lesive dell'ambiente.  


 


Rispetto dell'evoluzione della natura con i suoi cicli e capacità.  


 
Vietata la clonazione e tutti gli O.G.M.


 



Monocolture clonali più soggette ad attacchi parassitari e virali.  


 


Rispetto e mantenimento delle specie varietali locali.  


 
Selezione massale delle viti, uso preferenziale di ceppi autoctoni.


 



Compromissione  della flora e della microfauna presente.  


 


Una vigna è sana se è viva. E' viva se non è inquinata.  


 
Utilizzo di prodotti usati in agricoltura biologica certificata


 

Del vino


 



Omologazione dei profumi e del gusto dei vini.  


 


Rispetto della microflora naturale nell'uva e nella cantina.   


 
Utilizzo esclusivo dei lieviti indigeni presenti nell'uva raccolta.


 



Possibilità di inquinanti allergizzanti e mutageni.   


 


Salvaguardia dei componenti naturali del vino.  


 
Vietato l'utilizzo di aromatizzanti biologici e/o chimici.


 



Appiattimento e standardizzazione delle diversità annuali.  


 


Annate diverse per vini che devono avere loro identità  e storia.  


 
Vietate le concentrazioni, tranne l'appassimento naturale.


 



Uso di tecnologie che possono cedere tracce inquinanti nel vino.  


 


Ricerca della naturalità  in tutte le componenti del vino.  


 
Nessuna aggiunta di mosti rettificati.


 



Perdita delle caratteristiche viticole e della tipicità.  


 


Vini espressione del territorio e del vitigno.  


 
Salvaguardia delle temperature naturali di fermentazione.


 



Sterilità inutili e mancanza di micro-elementi  benefici.  


 


Vino che permetta al nostro corpo di vivere in e con la natura.  


 
Vietato l'uso di filtri che steri-lizzano il vino.


 



Eccesso di anidride solforosa dannoso per la salute.  


 


Solforosa di poco superiore o uguale alla naturale e quindi vino digeribile.  


 
Limite massimo solforosa inferiore o uguale alla certificazione biologica.


 
 


Piemonte 

Cappellano 

Giuseppe Rinaldi 

Trinchero

Veneto 

Casa Coste Piane 

Castello di Lispida

Friuli-Venezia Giulia 

Vodopivec 

Zidarich 

Dario Princic 

La Castellada

Toscana 

Massa Vecchia 

Podere Le Boncie

Umbria 

Paolo Bea

Marche 

Oasi degli Angeli

Slovenia 

Valter Mlečnik

Italia 

Piemonte 

I Tre Poggi 

Cascina degli Ulivi 

San Fereolo 

Puglia  

Cefalicchio 

Lombardia 

Cascina La Pertica 

Fattoria Mondo Antico 

Lazio 

La Visciola 

Emilia-Romagna 

Paolo Francesconi

Toscana 

Campinuovi 

Colombaia 

Cosimo Maria Masini - Tenuta di Poggio 

Fabbrica di San Martino 

Fattoria Castellina 

Fattoria Cerreto Libri 

Fattoria di Bacchereto - Terre a Mano 

Il Paradiso di Manfredi 

Montesecondo 

Pian dell'Orino 

Podere Còncori 

Podere La Cerreta 

San Polino 

Tenuta di Valgiano

Abruzzo 

Emidio Pepe 

Puglia 

Cefalicchio 

Sicilia  

Porta del Vento 

Guccione 

 

Borgogna 

Domaine Pierre Morey 

Loira 

Château La Tour Grise 

Coulée de Serrant

Sud-ovest 

Domaine Du Pech  

Alsazia 

Domaine Zind Humbrecht  

Bordeaux 

Château Le Puy - Amoreau  

Savoia 

Domaine Prieuré Saint Christophe Austria 

Nikolhaiof Wachau 

Slovenia 

Movia 

Čotar Wines

 

Piemonte 

Vittorio Bera e figli 

Veneto 

Costadilà

Emilia-Romagna 

La Stoppa 

Sicilia 

Arianna Occhipinti

Borgogna 

Maison Philippe Pacalet 

Alsazia 

Binner Audery & Christian

Slovenia 

Slavcek 

Croazia 

Clai Bijele Zemlje

 

Piemonte 

Antoniotti Odilio 

Castello Di Verduno 

Ezio Cerruti 

Forteto della Luja 

Gonella Vini D'elezione 

Reginin - Guido Laiolo 

Serafino Rivella 

Tenuta Grillo 

Andrea Tirelli 

Cantine Valpane 

Cascina Delle Rose 

Cantina Bartolo Mascarello 

Lombardia 

Andi Fausto 

Friuli Venezia-Giulia 

Aquila del Torre 

Bressan Mastri Vinai 

Davide Moschioni 

Evanghelos Paraschos 

Ronco Severo 

Matej Skerli 

Trentino Alto-Adige 

Eugenio Rosi 

Haderburg 

Veneto 

Monte Dall'Ora 

Lorenzo Gatti

Emilia- Romagna 

Il Pratello 

Vigne dei Boschi 

Vigne San Lorenzo 

Croci Tenuta vitivinicola 

Toscana 

Altura 

La Piana 

Campi di Fonterenza 

Fattoria Poggerino 

Il Civettaio 

Le Calle 

Podere il Casino 

Montebernardi 

Fattoria Lavacchio 

Le Chiuse 

Riecine 

Sorelle Palazzi 

Stefano Amerighi 

Val Delle Corti 

Dalle Nostre Mani 

I Mandorli 

Terra D'Arcoiris 

Fattoria Kappa 

La porta di Vertine 

Macchion dei Lupi 

Pierini e Brugi 

Podere Santa Felicita

Marche 

La Distesa 

Aurora 

Maria Letizia Allevi 

Irene Cameli 

Clara Marcelli 

Fiorano 

Poderi San Lazzaro 

Di Giacomi 

Valter Mattoni

Lazio 

Le Coste sul Lago 

Abruzzo 

Praesidium 

Campania 

Casebianche 

Il Tufiello 

Puglia 

Morella 

Sardegna 

G.B. Columbu

Sicilia 

Bonavita 

Romeo del Castello 

Barraco 

Cos 

Tridente Pantalica 

I Vigneri di Salvo Foti: 

(Salvo Foti, Il Cantante, Daino, 

Ferrandes)

Slovenia 

Ivan Batič 

Vina Krapeź 

Austria 

Pretterebner 

Zwickelstorfer 

Francia 

Les Caves de Pyrene 

Raymond Boulard (Champagne) 

Clos Lapeyre (Jurancon) 

Domaine de Chassorney (Borgogna) 

Domaine Jean Foillard (Morgon) 

Romaneaux-Destezet (Saint Joseph)

Piemonte 

Lo Spaventapasseri (Conserve, ecc.) 

Casa del Tajarin (Pastificio) 

Campania 

Ferrante (Fagioli) 

Madonna dell'Olivo (Olio) 

Maida - Francesco Vastola (Sottoli, Conserve)

Lombardia 

L'Ulif Biologica (Olio) 

Passion Cocoa (Cioccolato e creme) 

Calabria 

Timpa dei Lupi (Olio)

Liguria 

La Baita (Olio)

Sicilia 

Fattoria Scirinda (Olio) 

Donna Elvira (Cioccolato) 

Il Censo (Grano, ecc.)

Umbria 

Bettini (Olio) 

Le Selve - Pietromarchi (Olio) 

Bio Rio (Legumi) 

Civita di Cascia – De Carolis (Roveja e Zafferano)

Contenuti correlati

Ex Cartiere: dal consumo della droga alla droga del consumo
Ex Cartiere: dal consumo della droga alla droga del consumo Sembra che il degrado sia spesso ben funzionale a sanatorie molto interessate. Requiem per un campo di atletica.Secondo l'Arena di sabato 8 marzo la società Ver... 583 views dallo
A Verona impazza una destra violenta e razzista
A Verona impazza una destra violenta e razzista Il saluto fascista di Andrea Bacciga durante il consiglio comunale, l'aggressione ad una coppia gay in piazza Bra, il picchetto di Fortezza Europa davanti al li... 661 views Mario Spezia
Il nostro stile di vita
Il nostro stile di vita Riflessioni amare sul vile e orrendo massacro di Dakka.Desidero condividere tristezza, amarezza e alcune riflessioni sull'attentato a Dakka. Facciamo parte del ... 656 views antonio_nicolini
Paesaggio Costituzione Cemento
Paesaggio Costituzione Cemento Per sopraggiunti improvvisi problemi di salute, la presentazione del libro di S. Settis, prevista presso la Tenuta Pule a San Pietro in Cariano il 20 ottobre 20... 504 views redazione
Fra i due litiganti
Fra i due litiganti Fra Salvini e Tosi è duello all'ultimo sangue e non può essere che così, visto che entrambi mirano ad una cosa che non si può spartire: il potere.Salvini la but... 505 views dartagnan
I ricchi uccidono il pianeta
I ricchi uccidono il pianeta La ricchezza rovina il nostro pianeta. Inoltre, ostacola anche la necessaria trasformazione verso la sostenibilità, condizionando le relazioni di potere e gli s... 1203 views Michele Bottari
Manifesto per la Ciclovia del Garda
Manifesto per la Ciclovia del Garda Il protocollo siglato nel 2017 fra Ministero delle infrastrutture, Ministero dei beni culturali, Regione Veneto, Regione Lombardia e Provincia di Trento ha dato... 738 views Mario Spezia
Ranucci replica a Tosi
Ranucci replica a Tosi Dopo il duro comunicato dei politici veronesi contro la puntata di Report dell'11 ottobre, arriva la risposta del giornalista italiano, che smentisce le accuse ... 636 views sigfrido_ranucci