Il capo ufficio stampa del Comune di Verona è il regista della vittoria elettorale di Tosi? E chi lo paga?

Ho fatto un salto sulla sedia quando ho letto il titolo e l'articolo in cui si racconta che "il portavoce (Bolis) è stato il regista anche di questa vittoria elettorale" di Tosi. Questo fa pensare che il dirigente comunale, pagato lautamente, come si è appreso dai giornali, abbia occupato il proprio tempo a fare  il registra e lo stratega della campagna elettorale di Flavio Tosi, anziché a svolgere i compiti istituzionali per il Comune di Verona.

Se così fosse significa che con le nostre tasse abbiamo pagato il regista della vittoria di Tosi, lo stesso che poco tempo fa, dopo lo scandalo dei diamanti della Lega, ha denunciato l'uso improprio di finanziamenti pubblici ai partiti.

Quindi: o alle prossime elezioni il Comune mette a disposizione di tutti i candidati un esperto della statura di Bolis, oppure dovremo trovare, nella lista delle spese elettorali di Tosi, la voce del compenso pagato, di tasca sua, al regista "sceriffo" del Sindaco, con un importo proporzionato alla sua professionalità e agli obiettivi raggiunti.

Se così non fosse i neoconsiglieri di opposizione, il cui ruolo è quello di controllori, potrebbero avere già elementi per un primo lavoro: presentare un esposto alla Corte dei Conti.

allegato: www.larena.it ...

ma molto interessante anche: /it/notizie/2011-affare-bolis.html

Contenuti correlati

Nessun dorma
Nessun dorma Domenica siamo tutti precettati. Prima di tutto, di buon mattino e con gran clamore, si va a votare, così da incoraggiare e da invogliare tutti i nostri concitt... 1429 views redazione
Distrutte le recinzioni e minacciati i proprietari
Distrutte le recinzioni e minacciati i proprietari I giornali locali riportano il resoconto delle azioni terroristiche messe in atto da alcuni attivisti padani ai danni degli allevatori della Lessinia che avevan... 2045 views Mario Spezia
Louvre: la montagna ha partorito il topolino
Louvre: la montagna ha partorito il topolino Parturient montes, nascetur ridiculus mus (Orazio). Il Comune muove le montagne, ma il Louvre sbertuccia Verona.Tosi, Goldin & C. mettono a segno un co... 1635 views Mario Spezia
L'assessore Richeto è perseguitato dalla sfiga
L'assessore Richeto è perseguitato dalla sfiga Fra viaggi, preventivi, consulenze, pareri, modifiche, tecnici interni, tecnici esterni, varie ed eventuali, in questi ultimi 7 anni l'assessore alla mobilità e... 1769 views dartagnan
Carpino nero
Carpino nero Alberi e caratteri delle nostre altureCarpino nero: ostrya carpinifolia, corteccia separata in scaglie, frutti costituiti da piccoli acheni riuniti in brattee a... 1896 views autori_vari
Dove inizia la povertà
Dove inizia la povertà Incontro a Villa Buri giovedì sera: mondi a confronto, testimonianze ed esperienze di stili di vita consapevoli, da Perù, Siberia, Argentina, Cuba, Italia.Giove... 1710 views Michele Bottari
Democrazia a Verona
Democrazia a Verona Il traforo è il primo vero banco di prova per la democrazia nella nostra città: da una parte i politici, dall'altra la popolazione (e il buonsenso).Prove di dem... 1529 views alberto_sperotto
Il mondo di Peper
Il mondo di Peper Percorsi verso la sostenibilità 29 novembre - 5 dicembre 2010 Una settimana di convegni, laboratori e incontri presso la "Casa Sant'Andrea - Badia Calavena (VR)... 1367 views redazione