Andrea Miglioranzi, detto Andron, ce l'ha fatta: i due platani di via Mameli sono stati finalmente segati alla base. Grande soddisfazione in AMIA per l'obbiettivo raggiunto dopo numerosi tentativi falliti.

L'avvocato Renzo Segala lo predica da anni: GLI ALBERI VANNO SEGATI.

I suoi versi alati hanno fatto il giro dei 4 cantoni veronesi.

RADURA DURA

(senza paura)

I lecci son lerci, lercia è la quercia.

Se sei saggio abbatti il faggio,

e sega solerte l'abete.

Per amore dei tuoi figli, taglia i tigli,

e pure l'olmo, dalle radici al colmo.

Getta l'acero al macero,

dei pini fanne pezzettini.

Solo l'uomo losco ama il bosco:

se vuoi il progresso distruggi il cipresso.

E vanne fiero, senza ritegno,

che  testa e cuore, ti resteranno

sempre di legno.

Sull'altro fronte Luciano Corso tenta di spiegare che le piante svolgono alcune fondamentali funzioni, quali:

1) produrre ossigeno attraverso il processo biochimico della fotosintesi clorofilliana;

2) regolare e stabilizzare la temperatura del suolo e degli strati bassi dell'atmosfera durante l'arco dell'anno (ombra e fresco d'estate, protezione dal vento freddo d'inverno);

3) agire da veri e propri catalizzatori verso sostanze tossiche per l'uomo;

4) essere filtri che catturano le particelle e le polveri tossiche trasportate dall'aria, migliorandone la qualità;

5) consolidare e trattenere il terreno con le loro radici, evitando che si verifichino smottamenti, frane, ruscellamenti in caso di piogge persistenti;

6) Trattenere l'acqua durante le piogge, bilanciandone i flussi ed evitando scorrimenti pericolosi a volte distruttivi.

7) Essere casa comune di molte specie biologiche, favorendo così la biodiversità.

Gli ambientalisti veronesi tengono caparbiamente la lista degli alberi segati da Tosi e camerati, una lista che si allunga ogni mese ed ogni anno: /it/notizie/2011-requiem-gli-alberi-veronesi.html

D'altra parte il contesto cittadino è quello che è e l'amministrazione Tosi lo sfrutta a dovere. Con il passar degli anni il sindaco ha radunato in AMIA il fior fiore delle sue milizie. Una squadra compatta con un unico pensiero ed un unico obbiettivo: segare l'albero.

/it/notizie/2015-segaioli.html

I "tecnici" diranno che i platani erano ammalati e costituivano un pericolo per i passanti. Quei 2 Platani erano certamente molto vecchi, probabilmente anche monumentali, e contrassegnavano da più di un secolo il bivio tra via Mameli e via Cesiolo. Uno dei due alberi era malridotto, ma era stato puntellato a dovere e non sarebbe caduto per i prossimi 10 anni. L'altro godeva di buonissima salute, come si vede dalle foto.

Ma tanto fa. Qua non si discute della cura degli alberi, la logica adottata è quella dello sterminio.

IMG_4665image

Contenuti correlati

Lessinia: una occasione perduta
Lessinia: una occasione perduta L'altopiano della Lessinia ha delle caratteristiche che si presterebbero per una promozione turistica di buona scala e di buon livello, ma si è preferito chiude... 997 views Mario Spezia
Ex Cartiere: dal consumo della droga alla droga del consumo
Ex Cartiere: dal consumo della droga alla droga del consumo Sembra che il degrado sia spesso ben funzionale a sanatorie molto interessate. Requiem per un campo di atletica.Secondo l'Arena di sabato 8 marzo la società Ver... 631 views dallo
Moreno Girardi resterà sempre nei nostri cuori
Moreno Girardi resterà sempre nei nostri cuori L'altro giorno si è spento dopo una lunga malattia Moreno Girardi, un uomo speciale che faceva parte della nostra comunità collinare.E' stato un uomo gentile, m... 671 views Mario Spezia
Toponomastica futura
Toponomastica futura Riflessioni di un illustre letterato su come cambia la toponomastica a VeronaLa dedica di un Lungadige all'Onorevole Pasetto ci fornisce lo spunto per alcune ri... 569 views prof_dante
Il P.I. di Tosi e Giacino
Il P.I. di Tosi e Giacino Giorgio Massignan, presidente di Italia Nostra: "L'amministrazione Tosi – Giacino, con il P.A.T. e il successivo Piano degli Interventi, ha delegato ai privati,... 577 views giorgio_massignan
E' ora di cambiare
E' ora di cambiare Appello-Denuncia del Prof. Giuseppe Altieri agli organi istituzionali competenti sull'uso dei Pesticidi Neonicotinoidi.Vietare immediatamenti i Pesticidi Neonic... 595 views giuseppe_altieri
Le ideone di Richeto, assessore al bancheto
Le ideone di Richeto, assessore al bancheto Poche città italiane hanno la fortuna di poter contare su uomini come Richeto, l'assessore che sta rivoltando Verona come un calseto.Quel sogno dell'onda verde,... 647 views Mario Spezia
La TAV con le pezze al culo sbarca a Verona
La TAV con le pezze al culo sbarca a Verona Espropri, comunità tagliate in due, tunnel devastanti. La TAV si presenta nel nostro territorio con le peggiori intenzioni, ma i soldi da spendere sono troppi. ... 621 views Michele Bottari