Prove generali di collaborazione fra PD e tosiani: Elisa La Paglia e Gianluca Fantoni inaugurano la nuova era con un viaggio nuziale sul fiume, ma già si discute se convenga utilizzare un Duck da 27 posti o una chiatta fatta costruita appositamente dalla ditta Technocart.

I testimoni sono già stati scelti. Saranno gli assessori Gian Arnaldo Caleffi ed Alberto Bozza. Toccherà all'ing. Simone Venturini officiare la cerimonia, anche per le sue riconosciute competenze idrauliche. La cerimonia si svolgerà durante la navigazione, non si sa ancora se sopra una chiatta appositamente costruita dalla ditta Technocart (che non ha niente a che fare con la Technital) oppure sul più sperimentato Duck, che già viene utilizzato in ben 31, non una di più, non una di meno, città nel mondo.

I problemi tecnici (rapide, periodi di secca, piene, ecc.) sono già stati egregiamente risolti dall'ing. Venturini con il supporto tecnico della ditta Technital (che ovviamente non ha niente a che vedere con la Technocart) e si tratta solo di trovare il grullo disposto a sborsare gli euro, riservando il 15% degli utili al Comune di Verona, che, bontà sua, concede il corso d'acqua in comodato d'uso al grullo per gli anni prossimi a venire.

L'evento attirerà i media dal mondo intero e si prevede un'affluenza turistica superiore a quella calamitata da Christo sul lago d'Iseo con la sua passerella gialla. Gli albergatori sono già in fibrillazione e, cosa inaudita, stanno trattando un armistizio con i B&B in previsione delle esorbitanti richieste di ospitalità.

Pare che, dati i suoi ottimi rapporti con ristoratori ed titolari di bancarelle gastronomiche, sia stato coinvolto anche Richeto, ex assessore al bancheto. Ci sarà lavoro per tutti e, si sa, due mani fanno più di una, tanto che l'intero staff delle feste dell'Unità è stato ingaggiato per far fronte all'insolito ed imponderabile evento.

Nessuno fino ad ora ha ritenuto necessario chiedere il consenso al fiume stesso, il quale potrebbe esprimere non pochi motivi di risentimento. Innanzitutto perchè l'Italia ha ratificato alcuni trattati internazionali (Protocollo di Kyoto, Convenzione di Washington, Convenzione di Berna, Convenzione di Ramsar, Protocollo internazionale di Montreal e Direttiva Habitat) che mirano a proteggere gli ambienti naturali più importanti e più esposti, fra i quali ci sono appunto i fiumi (il fiume Adige è il secondo fiume più importante d'Italia). In secondo luogo perchè gli interventi che riguardano i SIC e gli ZPS hanno bisogno della Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) e della Valutazione di incidenza (VINCA), tutte cose che il Comune di Verona sembra ignorare e che le donzelle del PD non si sono mai preoccupate di studiare.

www.sinanet.isprambiente.it ...

I veronesi, nati e cresciuti sulle rapide di Gardaland, apprezzeranno sicuramente questa nuova esperienza di navigazione e sapranno ricompensare con i loro voti i due politici veronesi, che hanno saputo congiungere le due sponde di un fiume che divide da millenni la città scaligera.

Contenuti correlati

Nottegar al posto di Cigolini
Nottegar al posto di Cigolini Giampietro Cigolini scopre che senza termovalorizzatori AGSM guadagna di più. Se al suo posto ci fosse stato Daniele Nottegar avremmo risparmiato i 3 milioni de... 1890 views Mario Spezia
Dal Moro = Dal Negro
Dal Moro = Dal Negro Quando invece di pensare ad una alternativa, si pretende di superare l' avversario sul suo terreno.Per un vescovo che rinsavisce e parla di democrazia in termin... 1886 views Mario Spezia
Verona, città d'arte e di cultura
Verona, città d'arte e di cultura Un veloce raffronto fra le iniziative promosse nelle ultime settimane dagli amministratori comunali e le impressioni di John Ruskin sui veronesi, ricavate dalle... 1767 views Mario Spezia
La competitività declinata secondo il governo Renzi
La competitività declinata secondo il governo Renzi Il Decreto del governo Renzi che passa sotto il pomposo nome di "competitività", è un insieme di modifiche o integrazioni di altre normative di settore che negl... 1781 views dartagnan
Ciclisti alleati dei negozi
Ciclisti alleati dei negozi Gli Amici della bicicletta propongono un patto di ferro ai negozianti di via Stella, che chiedono di pedonalizzare la stradaI ciclisti possono essere amici dei ... 1583 views laura_lorenzini
Abeti ebeti
Abeti ebeti Verona Capitale del Kitsch. Stendiamo un velo pietoso sul fatto che il Comune di Verona partecipi a "L'Ora della Terra" indetta dal WWF: si spengono per qu... 1775 views Mario Spezia
Dalla cultura del dominio alla cultura del rispetto
Dalla cultura del dominio alla cultura del rispetto Sono sempre più numerosi i fenomeni che ci avvertono che nel giro di pochi decenni la vita sul pianeta potrebbe diventare molto complicata, eppure nessuno di no... 2595 views Mario Spezia
Siamo diventati dei virus per il pianeta
Siamo diventati dei virus per il pianeta Un virus è un parassita che si replica a spese del suo ospite, talvolta fino ad ucciderlo. Questo è quello che il capitalismo fa con la terra.Philippe Descola è... 4451 views Mario Spezia