Prove generali di collaborazione fra PD e tosiani: Elisa La Paglia e Gianluca Fantoni inaugurano la nuova era con un viaggio nuziale sul fiume, ma già si discute se convenga utilizzare un Duck da 27 posti o una chiatta fatta costruita appositamente dalla ditta Technocart.

I testimoni sono già stati scelti. Saranno gli assessori Gian Arnaldo Caleffi ed Alberto Bozza. Toccherà all'ing. Simone Venturini officiare la cerimonia, anche per le sue riconosciute competenze idrauliche. La cerimonia si svolgerà durante la navigazione, non si sa ancora se sopra una chiatta appositamente costruita dalla ditta Technocart (che non ha niente a che fare con la Technital) oppure sul più sperimentato Duck, che già viene utilizzato in ben 31, non una di più, non una di meno, città nel mondo.

I problemi tecnici (rapide, periodi di secca, piene, ecc.) sono già stati egregiamente risolti dall'ing. Venturini con il supporto tecnico della ditta Technital (che ovviamente non ha niente a che vedere con la Technocart) e si tratta solo di trovare il grullo disposto a sborsare gli euro, riservando il 15% degli utili al Comune di Verona, che, bontà sua, concede il corso d'acqua in comodato d'uso al grullo per gli anni prossimi a venire.

L'evento attirerà i media dal mondo intero e si prevede un'affluenza turistica superiore a quella calamitata da Christo sul lago d'Iseo con la sua passerella gialla. Gli albergatori sono già in fibrillazione e, cosa inaudita, stanno trattando un armistizio con i B&B in previsione delle esorbitanti richieste di ospitalità.

Pare che, dati i suoi ottimi rapporti con ristoratori ed titolari di bancarelle gastronomiche, sia stato coinvolto anche Richeto, ex assessore al bancheto. Ci sarà lavoro per tutti e, si sa, due mani fanno più di una, tanto che l'intero staff delle feste dell'Unità è stato ingaggiato per far fronte all'insolito ed imponderabile evento.

Nessuno fino ad ora ha ritenuto necessario chiedere il consenso al fiume stesso, il quale potrebbe esprimere non pochi motivi di risentimento. Innanzitutto perchè l'Italia ha ratificato alcuni trattati internazionali (Protocollo di Kyoto, Convenzione di Washington, Convenzione di Berna, Convenzione di Ramsar, Protocollo internazionale di Montreal e Direttiva Habitat) che mirano a proteggere gli ambienti naturali più importanti e più esposti, fra i quali ci sono appunto i fiumi (il fiume Adige è il secondo fiume più importante d'Italia). In secondo luogo perchè gli interventi che riguardano i SIC e gli ZPS hanno bisogno della Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) e della Valutazione di incidenza (VINCA), tutte cose che il Comune di Verona sembra ignorare e che le donzelle del PD non si sono mai preoccupate di studiare.

www.sinanet.isprambiente.it ...

I veronesi, nati e cresciuti sulle rapide di Gardaland, apprezzeranno sicuramente questa nuova esperienza di navigazione e sapranno ricompensare con i loro voti i due politici veronesi, che hanno saputo congiungere le due sponde di un fiume che divide da millenni la città scaligera.

Contenuti correlati

Non c'è pace al Borgo degli Ulivi
Non c'è pace al Borgo degli Ulivi I nodi vengono al pettine. A Quinzano non si vive più.Come avevamo previsto, la popolazione di Quinzano comincia a subire le conseguenze di questa assurda inizi... 616 views Mario Spezia
Settis sta bene e lotta insieme a noi
Settis sta bene e lotta insieme a noi MARTEDI' 24 GENNAIO ALLE ORE 20.45 presso LA FORESTERIA SEREGO ALIGHIERI a Gargagnago di Valpolicella Via Giare 277.Care Amiche e cari Amici della Valpolicella,... 494 views gabriele_fedrigo
L'Opificio dei Sensi
L'Opificio dei Sensi Sabato 12 gennaio alle 20, apre l'Opificio dei Sensi. Teatro, musica, arte, letteratura, cultura, cinema, incroci... e una chat con Catherine Dunne. E il 19 arr... 820 views Mario Spezia
Sirèse, pèrseghi e armìli
Sirèse, pèrseghi e armìli I nomi dialettali di questi 3 frutti derivano direttamente dal nome scientifico della pianta e ci raccontano una storia antica di millenni.A volte i nomi ci tra... 1280 views Mario Spezia
L'Adige non è un canale
L'Adige non è un canale I fiumi vanno prima studiati e capiti, poi, quando e dove è possibile, anche utilizzati.3 dighe in 10 km, tale è la distanza fra Arcè e Chievo. Technital vorre... 1142 views Mario Spezia
I mammiferi nel Parco della Lessinia
I mammiferi nel Parco della Lessinia Dal 1990, anno in cui è stato istituito il Parco Naturale Regionale della Lessinia, la presenza dei mammiferi è decuplicata. Negli anni '70 erano scomparsi dai ... 1469 views Mario Spezia
Passata la festa, quali azioni?
Passata la festa, quali azioni? Dopo il brindisi per uno dei più sentiti successi del 'movimento', un momento per contarci e vedere cosa resta da fare. Perché non sia sempre la solita storia.C... 538 views maria_cristina
Alto Borago
Alto Borago Una interessante e coraggiosa iniziativa sta prendendo piede sulle colline di Verona.L'associazione Alto Borago si propone lo scopo di acquistare e di gestire u... 2457 views Mario Spezia