L'Arena e Telearena sono da sempre schierati con il fronte che chiede l'eliminazione dei lupi.

Nelle ultime settimane abbiamo letto e sentito racconti che hanno poco a che fare con la realtà.

LA SAGA DI DIANA E WOLFGANG

La storia più allucinante è quella messa in onda nei giorni scorsi da Telearena, in occasione della presentazione del secondo volume della Saga di Diana e Wolfgang, scritto dal veterinario Alberto Franchi. Il giornalista presenta con queste parole la vicenda dei lupi in Lessinia:
" Il lupo era scomparso dalla Lessinia. Poi il ripopolamento con un progetto mirato ha ricreato un branco la cui convivenza con gli allevatori in alpeggio non è semplice..."
E' difficile credere che ci sia ancora a Verona una persona di cultura media che non sa come sono arrivati i lupi in Lessinia. Il numero di convegni, conferenze, pubblicazioni, libri, articoli, interventi di specialisti, che hanno trattato questo tema negli ultimi è tale da acquietare qualsiasi dubbio e i dati principali sono ormai certi e dimostrati in maniera inequivocabile.

Si conosce il percorso esatto fatto dal maschio per arrivare in Lessinia, perchè i lupo in questione era dotato di radiocollare. Si conosce, anche se in maniera meno precisa, il percorso e la provenienza della femmina che ha costituito la coppia alfa. I lupi in questione e i loro cuccioli sono sopravvissuti non perchè ci fosse un "progetto mirato", ma perchè la legge italiana proibisce che vengano uccisi e stabilisce pene pesanti per chi infrange questa legge. http://www.minambiente.it/pagina/lupo

IL MAGO SCUNGIO FA SPARIRE I LUPI

Da quando il veterinario ed istruttore cinofilo Antonio Scungio è approdato in Lessinia il numero dei lupi presenti sulle montagne veronesi è calato considerevolmente.
Il veterinario è stato assoldato da 8 sindaci della Lessinia (Bosco, Erbezzo, Grezzana, Roverè, San Mauro, Sant'Anna, Selva di Progno, Vestenanuova) e da un gruppo di allevatori, tutta gente che ha ripetutamente dichiarato di puntare alla eliminazione dei lupi.
Sembra che alle parole siano seguiti i fatti.
A fine settembre è stato rinvenuto nei boschi di San Rocco di Piagara un lupo ucciso con una scarica di pallettoni.
Nel 2016 i lupi censiti erano 11 (coppia alfa +7 giovani + 4/5). Nel 2017 c'erano 9/10 lupi in Lessinia e 8 lupi tra Carega, Piccole Dolomiti, Lessinia orientale. Alla fine del 2018 sono rimasti 4/5 individui in Lessinia e 2/3 individui nella zona di Campofontana/Giazza/Carega.

LUPO INVESTITO SULLA STRADA PER PAZZON-SPIAZZI

La storia raccontata a puntate su L'Arena convince poco. L'impatto di una macchina che viaggia a bassa velocità contro un animale di 30 kg in movimento difficilmente può produrre i gravi danni denunciati: "automobile molto danneggiata, carrozzeria anteriore sfondata, ruota bloccata". Nel primo articolo la foto mostra una riga bordo-strada bianca, in un articolo successivo la riga diventa gialla e viene introdotto il sottofondo di un avvocato molto attento a suggerire le parole giuste.
http://www.larena.it/territori/garda-baldo/ho-investito-e-ucciso-un-cane-ma-era-un-lupo-1.7092627
http://www.larena.it/territori/garda-baldo/caprino/lupo-investito-%C3%A8-allarme-sul-baldo-1.7093147
http://www.larena.it/territori/garda-baldo/caprino/lupo-investito-nel-dna-le-risposte-1.7094920
Staremo a vedere gli sviluppi di questa vicenda.

UN PO' DI INFORMAZIONE SERIA


http://www.ladige.it/popular/ambiente/2019/01/30/linea-dura-abbattimenti-lupi-orsi-lesperto-boccia-lidea-solo-demagogia

http://www.ansa.it/canale_ambiente/notizie/natura/2019/02/03/costa-lupi-e-orsi-non-si-toccano-pronto-il-piano-lupo_ad31cdc1-6efe-46b7-99e1-6f81aa9a4cc7.html

Contenuti correlati

I cacciatori vanno disarmati, fanno solo danni
I cacciatori vanno disarmati, fanno solo danni Ai nostri giorni la caccia non ha più senso: non ci sono più da tempo prede sufficienti per giustificare la caccia.Il presidente di Federcaccia Salvelli tenta d... 1853 views Mario Spezia
Un batterio si aggira per l'Europa...
Un batterio si aggira per l'Europa... Gli ulivi del Salento stanno morendo. Il batterio killer si prepara ad assalire tutti gli ulivi del mediterraneo. Urgono fondi europei per eradicare le piante m... 730 views Michele Bottari
Il Genio Incivile
Il Genio Incivile Il Genio Civile ha completato il taglio degli alberi tra la diga di Chievo e Parona in pieno periodo di nidificazione contravvenendo a numerose regole basilari ... 2434 views Mario Spezia
Decrescita, adieu
Decrescita, adieu Alle prime avvisaglie di crisi del sistema neoliberista, si scioglie il movimento della decrescita volontaria. Ma forse non è la fine: ci salveranno i no-TAV?Am... 801 views Michele Bottari
Natale con i tuoi
Natale con i tuoi Una piccola tregua alla fine di un anno pieno di tensioni, di preoccupazioni, di sconvolgimenti. Il deterioramento della situazione ecologica, sociale, politica... 658 views Mario Spezia
Verona patrimonio dell' unASCO
Verona patrimonio dell' unASCO Il Comitato Verona Città Aperta si appella all'Unesco preoccupato della situazione di morte di fatto cui sembra destinata la città (patrimonio dell'umanità), ch... 801 views fulvio_paganardi
Infrastrutture, soluzioni o problemi?
Infrastrutture, soluzioni o problemi? Se ne parlerà martedì 29. Traforo, parcheggi, tangenziali, Tav, tramvia, Ztl: soluzioni false a problemi reali.Martedì 29 gennaio dalle ore 20,45 alle 23, press... 865 views Michele Bottari
La rottamazione della tutela ambientale
La rottamazione della tutela ambientale Giorno dopo giorno, da anni, viene demolito con decreti legge e con la prassi corrente il complesso sistema di norme e di presidi che aveva garantito negli ulti... 911 views Mario Spezia